news

Tokyo 2020: pronostici semifinali basket maschile 05/08/2021

Pronostico Francia - Slovenia basket

La Francia, dopo aver superato una mai doma Italia, centra la semifinale, in cui sfiderà i campioni europei della Slovenia. La nazionale transalpina non ha perso nessuna delle quattro gare disputate finora nel torneo olimpico, battendo anche i super favoriti USA ai gironi 83 a 76. Risultato simile a quello della sfida contro gli azzurri, terminata 84 a 75 e che ha visto la nazionale italiana giocarsela alla pari fino a un minuto dal termine. Devastanti le giocate sotto canestro dei due lunghi Gobert e Batum, mentre in fase di creazione del gioco De Colo e Fournier hanno mostrato tutta la loro qualità. In semifinale, però, l’avversario sarà la Slovenia di Doncic e Dragic, campioni d’Europa in carica e per il ranking FIBA favoriti numero uno all’oro olimpico. La nazionale slovena ha schiantato tutte le avversarie incontrate finora, battendo ai quarti la Germania col risultato di 94 a 70.

La sfida sarà tra le più equilibrate delle viste finora a Tokyo, con due formazioni europee molto simili che si appoggeranno sui propri leader. Nei pronostici sportivi la Francia è quotata alla vittoria a 1.88, mentre la Slovenia a 1.90. Probabile aspettarsi una gara punto a punto, forse anche ai supplementari, con un punteggio che visti i valori in campo dovrebbe essere molto alto.

Pronostico Stati Uniti - Australia basket

L’altra semifinale di queste Olimpiadi di basket sarà la sfida tra USA e Australia, due candidate all’oro alla vigilia del torneo. Gli Stati Uniti non hanno brillato nelle ultime settimane, mostrando grossi limiti, sembrando tutto fuorché imbattibili. Nella fase a gironi il team USA ha perso all’esordio contro la Francia, mentre è riuscita a vincere senza troppi problemi contro Repubblica Ceca e l’Iran. Ai quarti di finale la formazione allenata da Gregg Popovich ha sconfitto la Spagna, trascinata da uno strepitoso Rubio, ma che non è bastato a fermare Durant e compagni. Il match è terminato col risultato di 95 a 81, grazie a un quarto periodo di grande solidità difensiva e a un ritrovato Kevin Durant, autore di 29 punti. L’Australia, invece, ha vinto il girone B con tre vittorie su tre, compresa quella contro l’Italia. I Boomers hanno disputato fino a questo momento un signor torneo, battendo sia l’Italia che la Nigeria ai gironi e vincendo agilmente ai quarti contro l’Argentina di Scola col risultato di 97 a 59. Da sottolineare le prestazioni di tutto il team Australia, capace di portare cinque giocatori in doppia cifra e far segnare tutti e undici i suoi campioni.

L’Australia ha già dimostrato di non essere inferiore a nessuno quest’anno, anche se l’infortunio di Baynes peserà e non poco. Nella sfida l’Australia è favorita e quotata 1.80, mentre gli Stati Uniti sono dati a 1.97. Anche in questo caso a fare la differenza potrebbero essere i singoli talenti delle due nazionali, con attacchi stratosferici e tanti canestri, soprattutto dall’arco, dove entrambe hanno percentuali molto alte.

Il bilancio dell'Italbasket a Tokyo 2020

L’Italbasket esce a testa altissima da queste Olimpiadi di Tokyo 2020, dopo una prestazione di grande coraggio contro la Francia. Gli azzurri non hanno nulla da recriminare o di cui essere delusi, grazie a delle prestazioni ben al di sopra delle aspettative. Già dal torneo preolimpico abbiamo potuto godere di una squadra affiatata, giovane e con grande talento, che ci ha fatto sognare grazie alla vittoria in finale contro la Serbia a Belgrado. A Tokyo, invece, sono arrivate due belle vittorie contro Germania e Nigeria, mentre le sconfitte con l’Australia e la Francia ci hanno fatto capire di non essere più inferiori tecnicamente. Ciò che è mancato di più, oltre all’esperienza, sono stati i centimetri sotto canestro, a causa dell’assenza di un lungo in grado di contenere singolarmente Gobert e Fall; e con Gallinari e Melli ad alternarsi in questo ruolo. Forse Meo Sacchetti ha puntato troppo poco su Polonara nel finale contro la Francia, preferendo la scommessa del quintetto basso. Da segnalare poi la crescita esponenziale di Simone Fontecchio, vero MVP della nazionale e miglior realizzatore, con una media di 19.3 punti e 3 rimbalzi a partita.

Basket Tokyo 2020: chi sarà l'MVP?

In questo torneo olimpico finora c’è un giocatore che più di tutti ha impressionato, ed è Luka Doncic. Il class ‘99 della Slovenia, già Rookie Of the Year e All Star in NBA, sta continuando a dominare anche oltreoceano, realizzando prestazioni al limite dell’impossibile. All’esordio assoluto ai Giochi Olimpici il talento ex Real Madrid ha segnato ben 48 punti, conditi da 11 rimbalzi e 5 assist. Di media finora è a 26.3 punti, 8 assist e 10 rimbalzi a partita, ma ciò che impressiona più di tutto è la naturalezza delle sue giocate. L’unico vero contendente potrebbe essere Kevin Durant, che dopo un esordio sottotono contro la Francia si è ripreso alla grande. Per il due volte campione NBA sono arrivati 29 punti contro la Spagna in semifinale e 23 contro la Repubblica Ceca nell’ultima gara della fase a gironi. Nella corsa al titolo di MVP, però, potrebbe inserirsi anche il play francese Evan Fournier, che milita attualmente ai Boston Celtics in NBA. Il talento francese sta trascinando i suoi alla vittoria e mostrando una leadership su entrambi i lati del campo, viaggiando a 18.3 punti di media a partita.

Author image
Giacomo Manini, classe 1996, dal 2015 ha collaborato con soccermagazine.it, nbapassion.com, footbola.it ed altre testate sportive occupandosi di vari sport. Laurea alla Sapienza e master alla IULM.
You've successfully subscribed to Pronostici Sportivi
Great! Next, complete checkout for full access to Pronostici Sportivi
Welcome back! You've successfully signed in.
Success! Your account is fully activated, you now have access to all content.